.
Annunci online

cuoredimamma
Luce


Diario


21 novembre 2013

Tutti insieme

Torna mia madre assieme a tutti i suoi cani morti, torna morta, uscita dall'avello come l'ho seppellita. Ecco devo truccarla un pochino, ravvivare le sue guance, stendere la cipria, sfumare le guance con il fard, rimpiazare le orbite vuote degli occhi, e rattoppare le sue vesti. Ai cani basta una scopettata veloce del mantello, consunto e sbiadito. Le code invece necessitano di maggiore cura, le codine, i codoni, le coderelle son molto rovinate. Mi metterò al lavoro per restaurare tutte quelle code pronte far festa.




permalink | inviato da cuoredimamma il 21/11/2013 alle 17:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 novembre 2013

Commiato a Rilke

Ma anche presso morenti bisogna essere stati, bisogna essere stati seduti nella stanza accanto a persone morte, con la finestra aperta ed i rumori che vi giungono ininterrotti.E non basta ancora avere ricordi, bisogna anche saperli dimenticare, se sono molti,e bisogna avere la grande pazienza di aspettare che essi tornino.




permalink | inviato da cuoredimamma il 15/11/2013 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 novembre 2013

FELICE DI ESSERE VIVA

Pellegrina e straniera, nonostante la fatica, felice sempre di essere viva.




permalink | inviato da cuoredimamma il 9/11/2013 alle 8:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 febbraio 2013

a Bisanzio

Mi sento come a Bisanzio : gli imperatori assassinati uno dietro l'altro, il potere nelle mani di farabuti, le puttane con le parrucche blu, il veleno in ogni cibo, i palazzi che crollano.Però conosco la via di fuga.




permalink | inviato da cuoredimamma il 11/2/2013 alle 14:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 gennaio 2013

About lackness

La donna dalle molte qualità aveva abusato del potere delle parole, ne aveva usate così tante di taglienti e sibilanti, senza discernere il bene dal male, che si era ferita.
Le sue mani erano ricamate a punto croce , con sottili filigrane.Il bruciore correva dai polsi al palmo e lungo ogni dito,non avrebbe più potuto scrivere. Non restava altro che ripiegare il capo sotto l'ala.




permalink | inviato da cuoredimamma il 27/1/2013 alle 10:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio       
 
 




blog letto 222353 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Roselline
Editoriali

VAI A VEDERE

Stefano Rissetto


CERCA